Decreto negoziazione prezzi: poche novità, tante ripetizioni. E il valore terapeutico aggiunto potrebbe limitare i farmaci più innovativi

Continua

Dopo una lunga attesa, sono entrate in vigore quest’estate le nuove norme per la negoziazione dei prezzi dei farmaci. Quali novità introduce? Che cosa ne pensano gli esperti? Lo abbiamo chiesto a Francesco Macchia (Coordinatore dell’Osservatorio Farmaci Orfani e presidente di ISPE Sanità) e Antonio Addis (membro della Commissione Tecnico Scientifica di AIFA)

Innovazione, condivisione, pianificazione: la ricetta per un procurement sanitario strategico

Innovazione, condivisione, pianificazione: la ricetta per un procurement sanitario strategico

Continua

Lo tsunami della pandemia è stato gestito anche grazie alla bravura dei singoli provveditori e responsabili acquisti. Ma un procurement davvero strategico deve affidarsi alla sinergia del sistema, dall’azienda locale al governo centrale. Quali sono le priorità da implementare? Ne abbiamo parlato con Salvatore Torrisi (Presidente FARE), Donato Cavallo (Dirigente Programmazione, Monitoraggio e Razionalizzazione Spesa, Regione Lazio) e Niccolò Cusumano (Docente Università Bocconi di Milano).

Telemedicina: in Italia non è mai partita davvero. E oggi il Covid-19 svela la debolezza del nostro paese

Telemedicina, come è andata? I primi 6 mesi di un sistema destinato a rivoluzionare il nostro SSN

Continua

Sono quasi 180 le soluzioni digitali adottate in questi mesi in tutta Italia per assistere i pazienti da remoto. Come sono stati usati gli strumenti per governare i processi? Ne abbiamo parlato con alcuni protagonisti: Francesco Gabbrielli (ISS), Silvestro Scotti (FIMMG), Paolo Locatelli (Politecnico di Milano), Francesca De Giorgi (Istituto Neurologico Besta), Diego Conforti (Provincia autonoma di Trento), Tommaso Petrosillo (ASL Foggia)

Procurement sanitario strategico

Procurement sanitario strategico: senza semplificazione e collaborazione tra enti si rischia di rimanere indietro

Continua

Dopo questa pandemia, anche il procurement sanitario è destinato a cambiare: quale direzione dovrà prendere? Ne abbiamo parlato con due professionisti del settore: Niccolò Cusumano, docente di Government, Health and Not for Profit presso SDA Bocconi School of Management, e Antonietta Ferrara, Dirigente U.O.C. Farmaci e Diagnostici del Dipartimento Acquisizione beni e servizi ESTAR Toscana.

Emofilia: cure più efficaci e sostenibili grazie alla terapia personalizzata

Emofilia: cure più efficaci e sostenibili grazie alla terapia personalizzata

Continua

Convivere con l’emofilia A non è facile: si tratta di una patologia rara e cronica, dall’impatto notevole per i pazienti e le famiglie. Negli ultimi anni, importanti sforzi in ambito terapeutico verso medicina di precisione e terapie personalizzate hanno consentito di introdurre cure più efficaci ed efficienti migliorando gli outcome clinici e riducendo i costi. Ma cosa significa, per il SSN, poter contare su terapie personalizzate nella gestione dell’emofilia?

Nuovo Regolamento sui Dispositivi Medici

Nuovo Regolamento sui Dispositivi Medici: ancora un anno per prepararsi, ma molte aziende rischiano di non farcela

Continua

Il Regolamento UE Dispositivi Medici 2017/745 prevede importanti cambiamenti in termini di responsabilità di controllo sulla produzione e sulla commercializzazione dei dispositivi da parte delle aziende e dei distributori. Una breve sintesi, con il commento dell’Avvocato Silvia Stefanelli e di Fernanda Gellona, Direttore Generale Confindustria Dispositivi Medici.

Dati sanitari: Clinical Data Repository

Dati sanitari: Clinical Data Repository, speranza e frontiera per gestire i dati clinici in modo utile per i pazienti e per il sistema

Continua

Dove vanno a finire i dati sanitari generati dai pazienti e come vengono raccolti? Quali sono le potenzialità e quali gli ostacoli da superare? Una riflessione sul sistema, con gli interventi di Claudia Rocco (senior director comparto ospedaliero di IQVIA Italia), Fabrizio Massimo Ferrara (coordinatore scientifico del Laboratorio sui sistemi informativi sanitari di ALTEMS) e Antonio Addis (farmacoepidemiologo della Regione Lazio)