Distribuzione dei farmaci: quali riflessioni trarre dall’emergenza Covid-19?

L’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha messo in evidenza la necessità di una nuova riorganizzazione dell’offerta sanitaria fra ospedale e territorio che coinvolge anche i modelli di dispensazione dei farmaci. Nei mesi del lockdown sono stati messi in atto notevoli cambiamenti, e in tempi molto brevi. Basti pensare all’introduzione della ricetta dematerializzata o all’incremento del ricorso alla distribuzione per conto, che hanno contribuito in maniera significativa a ridurre gli accessi non necessari presso le strutture ospedaliere, salvaguardando i pazienti più fragili.
Alla prova dei fatti, si è verificato che questi cambiamenti sono tra quelli che possono migliorare l’assistenza territoriale ai pazienti, soprattutto in caso di patologie croniche. Come si possono consolidare e sviluppare le scelte portate avanti nella pandemia? Quali ulteriori cambiamenti si possono implementare a livello regionale per garantire la prossimità del farmaco ma anche il monitoraggio e l’appropriatezza prescrittiva? Con quali obiettivi e con quale impatto sulla spesa farmaceutica? Le istituzioni e i soggetti coinvolti sono pronti?

Ne parliamo con:

  • Annarosa Racca
    Presidente Federfarma Lombardia
  • Fausto Bartolini
    Direttore del Dipartimento Assistenza Farmaceutica, USL Umbria 2. Responsabile SIFO Area Logistica, innovazione e management

Modera:

  • Angelica Giambelluca
    Giornalista professionista in ambito medico