Tag

Cronicità

Progetto PonGov Cronicità: promuovere le buone pratiche con strumenti ICT

L’obiettivo primario del PonGov è la promulgazione di buone pratiche facilmente trasferibili per la gestione integrata, proattiva, sostenibile e soprattutto innovativa della cronicità, a supporto delle Amministrazioni e delle Regioni e Province autonome

Ridisegnare la sanità secondo il Forum Permanente sul Sistema Sanitario Nazionale Post Covid

Carenza di posti letto, mancanza di personale specializzato, fondi inadeguati: l'emergenza Covid-19 ha sottolineato le già evidenti criticità del nostro sistema sanitario. Il Forum Permanente sul Sistema Sanitario Post Covid avanza alcune proposte per ridisegnare la sanità dopo le criticità emerse con la pandemia

Quali priorità per il cambio di paradigma verso la “nuova” normalità?

Quali sono le principali luci e ombre prodotte dalla pandemia sul Ssn? Ed è proprio vero che la nuova sanità dovrà passare dell’essere ospedale-centrica a territoriale? Per cambiare ed essere pronti a gestire il burden sanitario futuro prodotto dalle cronicità legate all’età e al contempo le emergenze sanitarie bisogna stabilire le priorità su cui agire. A colloquio con il professor Francesco Longo, ricercatore del Cergas, Centro di Ricerche sulla Gestione dell’Assistenza Sanitaria e Sociale dell’Università Bocconi.

Patient Support Program: utili per il sistema, ma mancano regole standard

I PSP hanno sperimentato una crescita durante il periodo pandemico, sono sicuramente uno strumento molto utile per il SSN, ma ad oggi non trovano un inquadramento giuridico omogeneo e una governance standardizzata.

La scienza del colore al servizio della sanità

La norma è il fai da te: un pannello o un mobiletto fluo per cercare di rendere l'ambiente più accogliente. Ma un tocco di colore non basta per umanizzare una struttura sanitaria. Di cosa ha bisogno realmente il nostro cervello per orientarsi e stare bene in un ospedale? Ne parliamo con il color designer Giulio Bertagna

Cronicità: come far ripartire il Piano nazionale e con quali fondi?

Prevenzione, presa in carico e gestione dei pazienti nel lungo periodo sono i nodi da sciogliere per aggiornare il Piano nazionale cronicità, fermo al 2016, e affrontare le sfide portate anche dalla pandemia. Il punto con Tonino Aceti, presidente di Salutequità

“La cura che (ancora) non c’è”: il rapporto di Cittadinanzattiva sulle politiche della cronicità

Le persone con patologia cronica e rara oggi non rappresentano ancora una vera priorità per le politiche pubbliche socio-sanitarie in Italia. Tra i principali nodi da sciogliere, l'applicazione dei Pdta e le opportunità del Pnrr.

Nota Aifa 97: a un anno, bene la prescrizione dei Doac da parte del territorio

Risultati positivi dalla Nota che amplia agli mmg la prescrizione di anticoagulanti orali diretti per i soli pazienti con fibrillazione atriale non valvolare. Un percorso che coinvolge sempre di più il territorio e la medicina generale nella presa in carico di pazienti cronici.

Cronicità e telemedicina: la parola ai clinici

Nell’ambito della diabetologia, della cardiologia e della pneumologia la telemedicina esiste da anni e dà ottimi risultati soprattutto per gestire i pazienti cronici e fragili. Occorre lavorare sulla formazione e sulla collaborazione con il territorio, ma soprattutto occorre un riconoscimento ufficiale nei LEA per rendere accessibile la telemedicina in tutto il paese.

I farmaci biosimilari in Italia: un’opportunità sempre attuale

I farmaci biologici e biosimilari hanno segnato un importante cambio di passo nella gestione dei pazienti con patologie di area reumatologica. Qual è la situazione nel nostro Paese? Ne parliamo con la dottoressa Daniela Marotto, Presidente Nazionale del Collegio dei Reumatologi Italiani (CReI).